Fiori d’arancio speciali: alle nozze il paggetto che porta le fedi è l’amico a quattro zampe

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Ezio con Arianna e Michele (foto Facebook di Enpa Thiene)

Ezio è un meticcio di due anni color nocciola, ha una brutta storia di maltrattamenti alle spalle e da qualche mese ha trovato una coppia di ragazzi che l’ha adottato e, volendogli bene, gli ha fatto superare i traumi che aveva vissuto. Vanno così d’accordo che alle loro nozze, in municipio a Vicenza, Arianna Busato e Michele Faggionato hanno voluto che fosse lui, il loro adorato cagnolino, a portare le fedi al momento dello scambio degli anelli. Ezio ha compiuto il suo dovere, impeccabile: così come era stato addestrato a fare.

La storia, raccontata oggi sulle pagine del Corriere del Veneto, risale a sabato 6 maggio scorso. Ezio è stato salvato dai volontari dell’Enpa di Thiene dalle persone a cui era affidato in precedenza. I primi padroni avevano preso l’abitudine di chiudere il cagnolino in garage, al buio, per tutta la giornata mentre loro erano al lavoro. L’animale ne soffriva moltissimo, e anche quando è stato affidato ad Arianna e Michele inizialmente ha avuto dei comportamenti non corretti. Ma la coppia si è fatta aiutare da un’addestratrice, Tania Gattolin, e ben presto il cane ha superato ogni problema diventando il beniamino della casa. Tanto che i due giovani (26 anni lei, 33 lui) hanno deciso di volerlo con sè anche alla cerimonia nuziale. Dandogli un ruolo mica da poco: portare le fedi al momento “clou”. I due anelli sono stati posti in un sacchettino attaccato al collare, al cagnolino è stato insegnato di rimanere fermo a una certa distanza e di procedere verso il padrone solo su uno specifico comando. E così ha fatto: Ezio al momento giusto è passato in mezzo alla folla degli invitati con le fedi, lasciando i presenti a bocca aperta.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!