Rapinò un benzinaio in A4, preso dalla Polstrada il “rapinatore triste”vicentino

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Al momento dell’arresto è scoppiato in lacrime raccontando la propria disperazione e la consapevolezza che sarebbe stato preso. E’ il “rapinatore triste”, un cinquantenne vicentino arrestato dalla Polstrada di Verona, che ha dato all’operazione appunto il nome “Sad Robber”, come racconta l’Ansa.

L’uomo lo scorso 10 settembre aveva rapinato il benzinaio dell’area di servizio “Scaligera ovest” di Soave, lungo l’autostrada A4. Vestito con capi militari, passamontagna e armato, aveva rapinato il benzinaio e poi si era scusato, spiegando che era stato costretto a delinquere perché senza soldi. Sebbene la targa della sua auto non fosse visibile dalle telecamere, le immagini avevano evidenziato che la vettura aveva uno stop non funzionante e incrociando i dati con le uscite dal casello di Verona est, gli agenti della Questura di Verona sono riusciti ad identificare il veicolo e quindi il suo proprietario, identificato anche grazie a un pircing all’orecchio destro.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!