Smog, scatta l’allerta arancione: limitazioni alla circolazione nel capoluogo

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

L’inconsueta siccità invernale contribuisce a far scattare di nuovo l’allerta arancione nel capoluogo berico, con l’entrata in vigore delle limitazioni al traffico a motore a partire da domenica 13 gennaio. Qualità dell’aria in peggioramento, quindi, e misure drastiche di contrasto al livello di Pm10 secondo il protocollo: transito vietato a Vicenza ai veicoli a benzina classificati come Euro 0-1 e quelli ad alimentazione gasolio Euro 0-4, oltre ai ciclomotori non catalizzati. Numerose le eccezioni: dagli over 65 alle “macchinate” composte da almeno tre persone, fino ai conducenti con Isee inferiore a 16.700 euro.

Nuove limitazioni in vigore dalle 8.30 di domenica 13 gennaio nella prima cintura urbana del capoluogo berico: centro storico, Laghetto, San Pio X, San Bortolo, Quartiere Italia, San Francesco, Sant’Andrea, San Lazzaro, Santa Bertilla, Villaggio del Sole, Santi Felice e Fortunato e parte dei quartieri della Stanga (lato San Pio X) e di Saviabona. Si attenderà poi un nuovo bollettino lunedì prossimo prima di valutare il prolungamento o la revoca delle misure antismog temporanee. Occhio alle sanzioni previste per i trasgressori: da 164 euro a 664 euro oltre alla sospensione della patente di guida in caso di recidiva.

Consigliabile raggiungere i parcheggi di interscambio (Bassano, Cricoli, Quasimodo), le cui vie di accesso rimangono percorribili liberamente per cittadini e lavoratori pendolari in città. Da lì, a disposizione i consueti bus navetta. L’elenco completo dei veicoli che potranno circolare e le specifiche per l’autocerticazione sono disponibili sul sito web comunale.

Riguardo alle disposizioni sul riscaldamento, da ricordare che in abitazioni, uffici, edifici per attività ricreative, sportive e commerciali (esclusi ospedali, case di cura, di riabilitazione e di riposo) la temperatura non deve essere superiore a 19 gradi. In capannoni, laboratori e in generale spazi di lavoro industriali e artigianali il limite prefissato è 17 gradi.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito del Comune di Vicenza. In alterativa contattare il settore Ambiente, energia e tutela del territorio al numero 0444.221580 o il comando di polizia locale allo 0444.545311. Una segreteria telefonica con informazioni aggiornate è attiva 24 ore su 24 telefonando al numero 0444.222324.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!