Ventimila penne nere dal Triveneto: al via il raduno dell’Ana nella Val Chiampo

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Uno degli addobbi preparati per accogliere gli alpini (foto Facebook Raduno Triveneto Alpini Chiampo 2017)

Il conto alla rovescia è terminato, la città è pronta e gli alpini anche. Da questa sera fino a domenica Chiampo sarà invasa dalle penne nere di Veneto, Trentino e Friuli Venezia Giulia. Sono almeno ventimila quelle attese per il raduno triveneto dell’Associazione Nazionale Alpini (Ana), che quest’anno ha scelto Chiampo per rendere onore all'”alpinità”.

Il programma della tre giorni è fitto: si va dai momenti solenni ai concerti alpini, per arrivare al clou dell’evento, ovvero la sfilata di tutte le sezioni Ana del Triveneto prevista per domenica mattina. Non mancheranno punti di ristoro, con vari stand gastronomici. Chiampo da mesi si prepara ad accogliere al meglio tutti gli alpini in arrivo, tra coccarde e bandiere tricolori che sventolano dalle finestre delle case agli addobbi nelle vie e nelle piazze.

Si inizia questa sera alle 20.45 con “E tu Austria…”,  una serata di musica e racconti che ripercorre i tratti salienti della storia della Valle del Chiampo durante le due guerre mondiali a cura dell’ ensemble “I musicanti di Vicolo Zanella” a Villa Nicolato (dietro l’autostazione). La giornata di domani, invece, sarà scandita da vari appuntamenti: alle 11 in municipio sarà conferita la cittadinanza onoraria all’Ana, mentre nel pomeriggio alle 16 in piazza Zanella ci sarà la deposizione di una corona al monumento dei caduti, l’alzabandiera e poi la celebrazione della messa nella chiesa parrocchiale alle 17, alla quale si giungerà in corteo. In serata, invece, ad allietare le penne nere ci penseranno la Fanfara dei congedati della Brigata Tridentina e il Coro dei Congedati della Brigata Cadore che si esibiranno in concerto all’interno dello show room dell’azienda Margraf di Chiampo dalle 21. Alla stessa ora al teatro Mattarello di Arzignano andrà in scena il concerto di ottoni della Fanfara dei Congedati della Brigata Cadore. Si arriva quindi a domenica, il momento più atteso di tutta l’adunata, perché dalle 9.30 comincerà la sfilata che terminerà intorno alle 14, interessando tutte le vie centrali del Comune.

La manifestazione comporterà la chiusura di alcune strade domenica dalle 6 alle 14, in particolare verranno interdette la Provinciale 31 da Via Valnera a Via Pilota, la Provinciale 38 per Nogarole Vicentino (eccetto residenti), la Provinciale 37 per San Giovanni Ilarione fino alla località Gerola (eccetto residenti), via Vignaga dalla chiesa di San Biagio al centro cittadino (eccetto residenti), via Menin (eccetto residenti). E’ stata disposta un’area parcheggio nella zona industriale di Chiampo (Strada dei laghi e contigue).

Ascolta il Radiogiornale di oggi!