Si accascia in sella alla bici e muore, forse d’infarto. 66enne trovato a terra da un passante

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Un'auto dei carabinieri

E’ morto mentre era ancora in sella alla bici, molto probabilmente per un infarto. Un 66enne di Thiene (L. B. le sue iniziali) è stato subito soccorso da dei passanti che l’hanno visto a terra in via Premaduri di Sotto a Lusiana. Sul posto sono arrivati i paramedici del Suem 118, ma per lui non c’era più nulla da fare.

La morte del 66enne è avvenuta intorno alle 10.30 di questa mattina. Un automobilista di passaggio nella strada, che va in salita verso l’Altopiano di Asiago, ha notato un ciclista accasciato a terra ma ancora sulla bicicletta e ha chiamato i soccorritori per aiutarlo. Oltre al Suem, sono arrivati anche i carabinieri di Lusiana che hanno fatto i rilievi per capire la cause del decesso.

Stando alle indagini, si tratterebbe di una morte naturale. L’ipotesi è rafforzata dal fatto che l’uomo soffriva di problemi di cuore e alcuni anni fa aveva avuto un infarto. Allo stesso tempo era molto appassionato di ciclismo, al punto da spingersi questa mattina ad affrontare l’impegnativa pedalata nonostante i problemi di salute.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!