Rientrato a casa l’idraulico di cui non si avevano notizie da un mese

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Antonio Marcato

E’ tornato a casa da solo, a un mese dalla scomparsa, Antonio Marcato, l’idraulico 52enne di Tezze sul Brenta di cui non si avevano notizie dal 2 febbraio, quando la sera non era rientrato dal lavoro. L’uomo è tornato nella sua abitazione ieri nel tardo pomeriggio. A comunicarlo è stato il figlio Davide, che per primo aveva lanciato, anche sui social, l’allarme.

“Vorrei informare tutti che papà è tornato a casa poche ore fa. Ringrazio chiunque ci abbia sostenuto o confortato con messaggi e/o a voce. Vi chiedo solamente di non scrivermi per messaggio, in questo momento abbiamo bisogno di dedicarci ad altro. Grazie a tutti” ha scritto il figlio ieri sera alle 22,30 sul proprio profilo Facebook.

Il furgone bianco dell’uomo, con il quale si era allontanato, era stato ritrovato il 20 febbraio in zona industriale a Padova e risultava essere parcheggiato lì da una settimana.

Della scomparsa dell’artigiano si era occupata anche la trasmissione “Chi l’ha visto”. Non sono ancora noti i motivi dell’allontanamento, a questo punto volontario, motivi su cui sicuramente l’uomo si sta ora confrontando con i propri familiari.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!