Catania: violentata dottoressa di turno in guardia medica

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Non si placa l’onda di violenza sulle donne in Italia. A poche ore dall’aggressione di una turista tedesca di 57 anni, derubata e stuprata nel parco di Villa Borghese a Roma, arriva la notizia di un nuovo caso di abuso. La vittima questa volta è una dottoressa di turno alla guardia medica di Trecastagni, in provincia di Catania, che è stata aggredita e violentata da un 26enne. Il giovane è un italiano residente nello stesso paese, immediatamente arrestato dai carabinieri della compagnia di Acireale.
Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il 26enne sarebbe entrato nello studio della guardia medica di Trecastagni con la scusa di doversi far visitare. Avrebbe poi perso il controllo, danneggiando prima l’arredamento della stanza e dopo riversando la violenza verso la dottoressa che era in servizio, sequestrandola e violentandola. Un passante, sentendo le urla della donna, ha avvisato i carabinieri che sono subiti intervenuti, facendo irruzione nello studio della guardia medica e arrestando il 26enne.
Sull’accaduto ha aperto un’inchiesta la Procura di Catania.
Ascolta il Radiogiornale di oggi!