Baby-truffatori all’opera: anziani sollecitati a diffidare degli sconosciuti

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Gli anziani sono spesso nel mirino di truffatori

Anche a Thiene episodi di truffe a danno degli anziani. Lo rende noto il Comune, che insieme alla polizia locale mette in guardia i cittadini e chiede di fare attenzione a soggetti che si avvicinano loro con proposte o richieste.

“Si sono verificati anche a Thiene proprio in questi giorni due episodi che ci hanno messo in allerta – dichiara il Sindaco, Giovanni Casarotto -. Alcuni ragazzini hanno avvicinato persone anziane sull’uscio di casa e per strada e, con il pretesto di cambiare banconote o spiccioli o di chiedere soldi, le hanno invece derubate, portando via denaro e borsa. Il comando della polizia locale, di fronte alle due segnalazioni ha subito attivato un servizio di agenti in borghese”.

Il consiglio alle persone anziane è di non fidarsi, in particolare, di coloro che non conoscono e li salutano calorosamente con espressioni del genere: “Ciao! ti ricordi di me ? Sono amico di tuo figlio! Ma non ti ricordi di me?”. E’ consigliabile non farli avvicinare alla propria persona e, se del caso, richiamare l’attenzione dei passanti senza temere di fare figure imbarazzanti: se si avvicinano è facile essere depredati di quanto si porta di valore.

Sono infatti i soggetti deboli ad essere in modo particolare a rischio di truffe, lo ha ribadito ieri anche il Generale di Corpo d’Armata Carmine Adinolfi che evidenziava l’attenzione dell’Arma dei carabinieri8 al fenomeno nel proprio saluto ai militari del Comando provinciale di Vicenza.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!