Sequestrati dalla Forestale 3700 uccelli protetti destinati ai pranzi delle Feste

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Pranzo di Natale e di fine anno mettendo nel piatto specie protette.

E’ questo quello che ha scoperto il Corpo forestale dello Stato di Vicenza, che  negli ultimi giorni ha sequestrato ben 3.700 esemplari di volatili destinati al consumo in trattorie, ristoranti e case private di tutta la provincia.

Nel periodo delle Feste infatti, il consumo di selvaggina cresce in modo esponenziale.

I controlli, effettuati assieme a carabinieri e con il supporto del reparto cinofilo, hanno permesso di individuare “scorte” di 30 specie non cacciabili diverse, alcune delle quali particolarmente protette e non cacciabili (come pispole, cardellini, verzellini, fringuelli e codirossi).

Un uomo, J.Z., è stato denunciato per vari reati legati al traffico e al commercio illecito di avifauna protetta.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!