La ricetta della vellutata di bruscandoli secondo lo chef Amedeo Sandri

Listen to “Vellutata Di Cime Di Luppolo – Fogolare Veneto” on Spreaker.

È arrivata la primavera, la stagione della fioritura. Per lo chef Amedeo Sandri è il momento dell’anno perfetto per cimentarsi in moltissime ricette partendo proprio dai germogli come i bruscandoli, le gemme del luppolo selvatico.

Nell’appuntamento di Fogolare Veneto a Radio Eco Vicentino, lo chef ha condiviso la ricetta della vellutata di bruscandoli. Si parte facendo appassire del porro bianco con olio e burro in una padella. A questo si aggiungono le cime del luppolo crude, un po’ di patate e il brodo vegetale.

Il tutto si lascia bollire per 20 minuti. Dopodichè, la “zuppa” viene frullata, passata al setaccio e rimessa sul fuoco. Per ottenere la tipica consistenza cremosa della vellutata si deve aggiungere un tuorlo d’uovo sbattuto con della panna quando la vellutata inizia a bollire. Dopo aver mescolato la pietanza si può servire accompagnata con dei crostini e, come suggerisce il sommelier Maurizio Falloppi, con un buon bicchiere di Pinot Grigio o Verduzzo Friuliano.