19enne si schianta in moto: muore poco dopo in ospedale

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Luca Dircetti e la sua moto

Ancora un motociclista che perde la vita sulle strade vicentine. Questa volta si tratta di un diciannovenne, Luca Dircetti di Malo, morto poco dopo il ricovero in ospedale a Vicenza dopo essersi schiantato da solo, pare, con la sua moto da cross, una Ktm Exc 450,  ieri sera verso le 22,30 a Malo in strada Proa.

Le condizioni del ragazzo ai soccorritori, usciti dalle case vicine subito dopo lo schianto era parse subito gravissime: il ragazzo era a terra privo di sensi. Sul posto è intervenuta subito un’ambulanza del Suem 118: il giovane era in arresto cardiaco e i sanitari hanno lavorato a lungo tentando di far ripartire il cuore con le apposite manovre rianimatorie. Avuto un flebile segno di speranza che il muscolo cardiaco avesse ripreso la sua attività, lo hanno trasportato a tutta velocità a Vicenza, dove però è spirato poco dopo l’arrivo nel reparto di rianimazione dell’ospedale San Bortolo.

La dinamica dello schianto, violentissimo, è al vaglio dei carabinieri del Nucleo Radiomobile di Schio ma dai primi accertamenti pare che il giovane abbia perso il controllo del mezzo andando a finire prima addosso ad un’aiuola a destra, centrando alcune piante, e poi abbia finito la sia corsa schiantandosi sul palo che sostiene il cartello con l’indicazione della via.

Appassionatissimo della sua moto (tanto da averla messa come foto-profilo su Instagram) Luca Dircetti aveva frequentato la 5°C (indirizzo elettrotecnica ed elettrotecnica, con specializzazione in automazione) dell’Itis De Pretto a Schio e si era diplomato solo poche settimane fa con 70/100 e aveva già iniziato a lavorare. Sconvolti familiari, amici ed insegnanti. A scuola la famiglia era conosciuta: la mamma di Luca è impegnata nel comitato genitori della scuola. “Siamo scioccati – afferma la preside Giovanna Deon – abbiamo appena saputo e non troviamo ancora le parole per commentare quanto accaduto. Siamo vicini alla famiglia”. Solo due mesi fa un altro studente del De Pretto, il 17enne Alex Pietribiasi di Marano,  che stava finendo la terza dell’elettrotecnico, è rimasto coinvolto in una gravissimo incidente in moto e si sta ora lentamente riprendendo: tutta la scuola si era stretta attorno alla famiglia e molto compagni di scuola si erano dati il cambio per stargli vicino fin dai primi giorni al suo capezzale a Vicenza.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!