Nuovo impianto di illuminazione allo Stadio dei Fiori. I lavori in questi giorni, meteo permettendo

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

E’ stato smontato nelle scorse settimane l’ormai vetusto impianto di illuminazione del campo da calcio di Valdagno. Una dismissione che fa parte di lavori del cantiere per il restauro dell’ala ovest dello Stadio dei Fiori: secondo il programma presentato dalla ditta appaltatrice dei lavori, questa settimana è previsto l’arrivo delle nuove torri faro che andranno a costituire il nuovo sistema di illuminazione, adeguato ai requisiti delle federazioni sportive e alle attuali normative di settore.

Le quattro torri faro dovranno essere assemblate sul posto e quindi montate sugli imponenti plinti in calcestruzzo già realizzati nelle prime settimane di cantiere. Per consentire il regolare svolgimento dei lavori, ma soprattutto per garantire la sicurezza di uomini e mezzi, sarà necessario procedere ad alcune chiusure temporanee della viabilità attorno allo stadio.

“Al momento non è possibile dare una data certa dei lavori, in quanto potrebbero subire alcune modifiche a causa delle condizioni meteo. Qualora infatti dovessero essere previsti vento e temporali, a fini di sicurezza, l’intervento non potrà essere realizzato” spiegano dal Comune.

L’installazione dovrebbe essere eseguita secondo il cronoprogramma tra domani e venerdì 30 giugno, ma se dovessero insorgere condizioni meteo avverse (presenza di vento e temporali come quelli previsti per domani), l’intervento potrebbe subire dei rinvii che comunque non si protrarranno oltre il 7 luglio.

In questo periodo e per il solo tempo necessario all’intervento verranno quindi istituiti il divieto di sosta con rimozione e il divieto di circolazione veicolare e pedonale lungo via Mons. Barbieri, tra viale Panzini e piazzale San Gaetano. Il divieto di sosta su ambo i lati sarà esteso anche fino all’incrocio con via Petrarca fino alla consegna delle componenti delle torri da assemblare nella parte sud del campo. Queste saranno poi composte e installate all’interno dell’area dello stadio.

Per l’assemblaggio e l’installazione della torre di nord est, invece, occorrerà chiudere al traffico veicolare e pedonale il tratto di viale Duca d’Aosta tra il parcheggio P1 e viale Panzini. In questo tratto verrà istituito anche il divieto di sosta con rimozione.

I lavori di restauro dello Stadio dei Fiori rientrano in un progetto del valore complessivo di 998 mila euro, finanziati per 588.200 euro dalla Regione Veneto con un bando per il recupero di edifici di pregio dell’architettura del ‘900.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!