La discobola Diletta Fortuna torna dall’Ungheria con la medaglia d’oro: tutto il paese la festeggia

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Diletta Fortuna con la corona d'alloro

Il Comune di Sovizzo, in collaborazione con l’associazione Subvicum, ha festeggiato il ritorno a casa della giovane discobola Diletta Fortuna, medaglia d’oro al Festival Olimpico della gioventù europea tenutosi a Gyor, in Ungheria.

L’atleta sovizzese di 16 anni, portacolori della nazionale italiana, è figlia d’arte. Papà Diego infatti è stato a lungo nazionale nei lanci, e oggi la segue come allenatore. Forse proprio grazie alle dritte del suo mister Diletta, che milita tra le file dell’Atletica Vicentina Despar, è riuscita a sbaragliare la concorrenza di avversarie davvero ostiche, come la primatista stagionale, la russa Violetta Ignatyeva, con un lancio che infrange il muro dei 50 metri.

Per una prestazione così importante non poteva certo farsi mancare l’affetto dei concittadini nei confronti della giovane lanciatrice. Per questo l’associazione Subvicum, in collaborazione con il Comune di Sovizzo, lunedì scorso ha organizzato al centro anziani di Sovizzo una serata per celebrare il successo europeo di Diletta. Una festa a sorpresa che, oltre ai cittadini sovizzesi orgogliosi di rendere omaggio all’atleta di ritorno dalla terra magiara, ha raccolto la presenza di diverse personalità dello sport e non solo. “È un onore per noi ospitare un talento così cristallino dello sport – dichiara il sindaco di Sovizzo Marilisa Munari -. Come amministrazione abbiamo voluto far sentire a Diletta il calore di tutto un paese che, chi fisicamente, chi anche solo con il pensiero, ci teneva a festeggiare insieme a lei questo importante traguardo. Posso solamente augurarle che questo sia solo il primo di tanti buoni risultati che il futuro le riserverà. Noi faremo sempre il tifo per lei. Forza Diletta!”

A congratularsi con Diletta per il ritorno a casa con la medaglia al collo sono stati infatti anche l’assessore alla formazione del Comune di Vicenza Umberto Nicolai, l’ex atleta azzurro e campione di lancio del peso Paolo Dal Soglio, l’ex campionessa di salto triplo Barbara Lah, il presidente regionale della Fidal Christian Zovico, il vicepresidente di Atletica Vicentina Luca Fabris e la giovane saltatrice vicentina e compagna di squadra Ottavia Cestonaro. “Il centro anziani Subvicum – dichiara il presidente Giuseppe Di Tusa – ha voluto ospitare questo momento di festa come in un ideale abbraccio affettuoso da parte di tutti i nonni di Sovizzo per questa giovane così speciale”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!