Teneva tre chili di hashish nel motore della Focus: arrestato al casello autostradale corriere marocchino

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Un arresto per spaccio e due segnalazioni in Prefettura per altrettanti consumatori di sostanze stupefacenti. Sono questi i risultati di una articolata attività di polizia che mirava a contrastare lo spaccio di droga nello scledense.

Le segnalazioni in Prefettura riguardano P.B., moldavo di 23 anni, fermato con mezzo grammo di marijuana a Santorso a bordo della propria Opel Corsa, e R.P., 22enne croato fermato con oltre 2 grammi di anfetamina a bordo della propria Alfa Romeo 147 a Piovene Rocchette.

Nel corso della stessa operazione è stato poi effettuato un controllo all’uscita del casello autostradale A31 Valdastico a Piovene Rocchette. Controllo mirato, che ha dato buoni frutti: qui i militari coordinati da capitano Vincenzo Gardin hanno arrestato in flagranza del reato di detenzione di droga un corriere bresciano che probabilmente stava portando rifornimenti di hashish in zona: si tratta di un 50enne marocchino, Rahhal El Mouimi, di Gardone Val Trompia (Brescia).

Nel vano motore della Ford Focus dell’uomo, pregiudicato per reati analoghi, i carabinieri hanno trovato e sequestrato tre panetti di hashish, ciascuno di un chilo. Un ulteriore approfondimento investigativo ha permesso di sequestrare a El Mouimi anche 620 euro in contanti, probabile provento dell’attività illecita. L’uomo è stato condotto quindi alla casa circondariale di Vicenza, dove è a disposizione dei magistrati.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!