Cade in casa e va in coma: dopo un mese e mezzo muore l’ex assessore Golo

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Luigino Golo in una immagine di qualche settimana fa mentre prova il circuito del Giro d'Italia under 23 (apparsa sul gruppo Facebook Sei di Malo se... )

Una “colonna” del paese. Così lo definiscono i tanti maladensi che tra ieri e oggi hanno voluto salutare via “social” Luigino Golo, ex assessore del Comune di Malo, morto dopo un mese e mezzo da una caduta in casa.

Su Facebook da ieri gira la foto del 78enne, molto conosciuto nell’Alto Vicentino, che con la sua bicicletta prova un tratto del circuito del Giro d’Italia Under 23, a metà giugno. Era il giorno prima di un incidente domestico che gli è costato la vita. Cadendo, Golo ha battuto la testa e poco dopo è stato ricoverato all’ospedale di Vicenza. Nel giro di poco tempo è entrato in coma, senza più risvegliarsi.

Oltre che amministratore comunale nel passato, Luigino Golo è stato anche “anima” della Pro Loco e si è distinto come imprenditore, da titolare di una carrozzeria. Lascia la moglie Adele e i figli Nataly, Marco e Lara. Il funerale sarà celebrato domani alle 9.30 nel duomo di Malo, mentre questa sera dopo la messa delle 19 verrà recitato il rosario.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!