Parco Querini, dagli scavi emerge una bomba. Cantiere sospeso

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Un'immagine di Parco Querini, a Vicenza

Un probabile ordigno bellico, risalente alla Seconda Guerra Mondiale, è stato ritrovato ieri pomeriggio nella grande area verde del capoluogo, dove sono in corso i lavori propedeutici al restauro delle ex serre Cunico.

Il Comune di Vicenza, dato il ritrovamento, ha sospeso temporaneamente la bonifica bellica “in attesa dell’intervento dei militari per l’identificazione e l’eventuale disinnesco del presunto ordigno bellico – ha precisato il sindaco Francesco Rucco –. L’area di Parco Querini è stata bombardata durante la Seconda guerra mondiale, pertanto verranno svolte tutte le operazioni necessarie alla sicurezza”.

“Si diffida chiunque ad entrare nel cantiere – ha dichiarato l’assessore alle infrastrutture Claudio Cicero –, e a rispettare le relative recinzioni, in modo da consentire il proseguimento in sicurezza dei lavori. L’area rimarrà interdetta fino al termine delle operazioni di verifica”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!