Da Thiene a Manhattan, spazio ai cortometraggi. C’è anche il “Weekend in Corto”

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Fine settimana da non perdere a Thiene per chi ama il cinema.

Arriva infatti l’atteso appuntamento con il Manhattan Short Film Festival, la serata in cui anche il pubblico del Teatro Comunale di Thiene, in contemporanea con altre trecentocinquanta città di tutto il mondo, voterà i migliori corti tra i finalisti scelti a New York e in gara per questo festival internazionale di cortometraggi, realizzati da registi emergenti, a diffusione mondiale, unico caso al mondo in cui il vincitore è designato dal pubblico. Ad affiancare l’edizione 2018 c’è però una novità tutta thienese: è l’iniziativa voluta dall’Amministrazione Comunale che ha deciso di dedicare la serata della vigilia del Manhattan, quella di venerdì 5 ottobre 2018, alle ore 20.30 ad ingresso libero, al cinema giovane locale con Week End in Corto.

Il primo evento, lo streaming col Manhattan Short Film Festival, sarà ospitato sabato 6 ottobre 2018 al Teatro Comunale con inizio alle ore 20.30. Ingresso con biglietto unico di  5 euro. In gara per il prestigioso riconoscimento ci saranno nove cortometraggi finalisti che arrivano dal Regno Unito (“Baghead” di Alberto Corredor Marina), Nuova Zelanda (”Fire in Cardboard City” di Phil Brough), USA (“Home Shopper” di Dev Patel), Kosovo (“Her” di More Raca), Regno Unito (“Two Strangers Who Meet Five Times” di Marcus Markou), Germania (“Someone” di Marco Gadge), Ungheria (“Chuchotage” di Barnábas Tóth), Canada (“Fauve” di Jérémy Comte) e Austria (“Lacrimosa” di Tanja Mairitsch).

A ciascun spettatore presente in sala sarà consegnata una cartolina su cui esprimere il proprio voto. I dati verranno poi spediti via mail a New York dove, in base alle preferenze espresse nelle altre città, si decreteranno i vincitori. I tre cortometraggi che otterranno l’oro, l’argento e il bronzo verranno annunciati e premiati il lunedì successivo. I nove corti arrivati alle finali sono stati scelti tra ben 1.565 shorts visionati. In Veneto quella di Thiene è l’unica e sola proiezione del Manhattan Short Film Festival. L’altra città in Italia è Torino.

Il giorno prima, venerdì, ecco il festival Week End in Corto, che permetterà di assistere alla proiezione di video professionali premiati, ma anche semiprofessionali ed amatoriali. Si comincia con “Don Chisciotte: Downtown Dreaming” di Engim e Marta Rigo per proseguire con “I Nonni” di Mattia Beraldo, “No Share” di Riccardo Roan, “Raisae” di Noemi Duso, “Reparto Genesi” di Alessandro Marin e Francesco Guarnori e infine “Scegli il Futuro, Scegli la Vita” di Fabio Martello che concluderà la serata.

“Abbiamo voluto raddoppiare lo spazio del Manhattan Short, che è un evento mondiale, con una serata a dimensione locale, tutta dedicata ai nostri giovani e alla loro creatività – dichiara con soddisfazione Maria Gabriella Strinati, assessore alla Cultura – E’ un evento completamente nuovo, sia nel contenuto che nella grafica. Siamo orgogliosi di offrire ai giovani del Vicentino una platea a Thiene per farsi conoscere ed apprezzare”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!