Si rompe una valvola dell’acquedotto, tutto il paese rimane senz’acqua

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Guasto ad una valvola dell'acquedotto di Lugo (foto archivio)

Dalla tarda mattinata di oggi Lugo è senz’acqua. A causa della rottura improvvisa di una valvola dell’acquedotto in zona ponte degli Alpini, è stata sospesa l’erogazione del servizio idrico.

Secondo quanto comunicato da Alto Vicentino Servizi (Avs), che gestisce l’impianto, i lavori di riparazione dell’acquedotto dureranno per tutta la giornata. I tecnici di Avs sono al lavoro dalle 11.30 di oggi, dopo l’improvviso guasto di una valvola sulla condotta di alimentazione principale. Per poter riparare il danno gli operatori hanno dovuto svuotare tutta la condotta idrica.

Via Facebook il sindaco Robertino Cappozzo ha avvisato la cittadinanza, scusandosi per “il disagio non voluto. I tecnici mi hanno riferito che è la peggiore ipotesi che poteva presentarsi, tutta Lugo è senza acqua. Si chiede la massima condivisione e la consapevolezza che si tratta di un guasto non prevedibile, sperando di risolvere in tempi brevi il guasto”.

Aggiornamento ore 20,30. Non sono ancora rientrati completamente i problemi causati dal guasto al sistema idrico di Lugo. A confermarlo in serata è il sindaco, Robertino Cappozzo. Dalle 11,30 di stamattina sono al lavoro personale e mezzi di Alto Vicentino Servizi. “Ci scusiamo con gli utenti di Lugo di Vicenza – recitava un post della pagina Facebook  di Avs delle 13,36 di oggi – per il disagio causato dalla mancanza d’acqua in tutto il Comune. Siamo intervenendo con il personale e i mezzi necessari dalle 11,30 di questa mattina per riparare un guasto ad una valvola sulla condotta di alimentazione principale. Non è possibile una fornitura alternativa e riteniamo di riattivare il servizio entro il pomeriggio”. La riparazione del guasto all’impianto si è conclusa ufficialmente verso le 16 ed era partita la riattivazione del servizio, operando sulla rete di distribuzione per favorire il ripristino delle normali condizioni. I tecnici avevano comunque avvertito che l’acqua avrebbe potuto non essere limpida (cosa normale quando le condotte subiscono variazioni repentine di flusso) e erogata in modo irregolare, a causa dello svuotamento delle condotte”.
In casi ritenuti seri, gli utenti possono contattare il numero verde di pronto intervento 800 991 588.

 

 

Ascolta il Radiogiornale di oggi!