Vandali tredicenni svuotano l’estintore del parcheggio: le famiglie pagano i danni

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Ancora atti di vandalismo al parcheggio interrato Nova Thiene, ma come accaduto anche altre volte, le telecamere hanno permesso di rintracciare i giovanissimi autori dello svuotamento di un estintore.

L’atto di vandalismo era accaduto ancora il 20 gennaio scorso alle 16 di pomeriggio. Era un sabato evidentemente “noioso” per alcuni ragazzini, che non hanno trovato di meglio che prelevare dal suo alloggiamento nel muro un estintore, come da normativa, e svuotarlo all’interno del parcheggio stesso. Le immagini dell’impianto di videosorveglianza hanno però permesso immediatamente di ricondurre l’evento ad un gruppo composto da sette adolescenti: quattro maschi e tre femmine.

Trattandosi di elementi giovanissimi, e non quindi non conosciuti dalla polizia locale, le immagini sono state distribuite agli agenti in servizio esterno e un paio di settimane fa alcuni dei teppisti sono stati riconosciuti da una pattuglia della polizia locale mentre passavano proprio nei pressi del Teatro Comunale, zona molto frequentata da alcuni gruppi di giovanissimi.

L’identificazione di alcuni di loro ha permesso di identificare anche il resto del gruppo coinvolto nel danneggiamento: messi di fronte alle loro responsabilità, non gli è restato che ammettere quanto successo, sostenendo però che solo due di loro erano gli autori materiali del gesto vandalico.

Si tratta di minorenni, tutti con meno di 14 anni e come tali penalmente non perseguibili: sono stati convocati e ascoltati presso il comando della polizia locale in via Rasa, alla presenza dei genitori, che si sono dichiarati disponibili a risarcire l’amministrazione comunale delle spese sostenute per il ripristino dell’estintore e per la pulizia dei luoghi.

I genitori, preso atto del comportamento dei loro figli, hanno collaborato ed hanno provveduto a redarguirli, adottando provvedimenti di carattere familiare.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!