Aggredì un militare a Campo Marzo: espulso e accompagnato alla frontiera

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
L'area verde di Campo Marzo a Vicenza

E’ ritenuto uno dei protagonisti dell’aggressione ad un militare dell’esercito che da mesi pattuglia Campo Marzo. Un nigeriano di 23 anni, avente diritto alla protezione per motivi umanitari, ieri sera è stato accompagnato dalla polizia alla frontiera aerea di Bologna da dove si è imbarcato per tornare obbligatoriamente nel proprio paese di origine, perché espulso.

Il provvedimento di espulsione, emesso dal prefetto di Vicenza Umberto Guidato, è conseguente alla decisione del questore Giuseppe Petronzi, che ha disposto il diniego del permesso di soggiorno a Theophilus Odijie, “alla luce della ritenuta pericolosità sociale dimostrata”.

Il 23enne, già condannato per reati inerenti gli stupefacenti, circa un mese fa aveva aggredito, assieme ad un connazionale, uno dei militari dell’operazione “Strade  Sicure” mentre pattugliava la zona di Campo Marzo, considerata una delle meno sicure e più degradate di Vicenza.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!