Paese preso di mira dai ladri da mattina a sera: sventati più tentativi di furto dai carabinieri

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Ladri in azione

L’attenzione dei ladri sembra essersi concentrata su Dueville, dove nella sola giornata di ieri i carabinieri sono riusciti a bloccare più persone intenzionate ad introdursi nelle abitazioni furtivamente per rubare. I militari della tenenza di Dueville, nel corso dei controlli, hanno denunciato tre persone.

Due gli episodi sventati ieri. Il primo risale alla tarda mattinata, quando una pattuglia di carabinieri è intervenuta in via Garibaldi dove era stato segnalato al 112 un ladro che si era introdotto all’interno di una villetta bifamiliare, dopo averne scavalcato il recinto. L’uomo, prontamente intercettato dai militari, è un 27enne di origine nigeriana (R. R. le iniziali), domiciliato a Verona, ma di fatto in Italia senza fissa dimora, già conosciuto dalle forze dell’ordine. E’ stato denunciato per tentato furto in abitazione.

Sempre i militari della tenenza di Dueville, nella tarda serata, durante i controlli contro i furti hanno fermato in via Marosticana due giovani moldavi (M.D. cuoco di 27 anni e B.M. disoccupato di 22) entrambi residenti a Borso del Grappa, anche loro già noti. Nel bagagliaio della loro auto i militari hanno trovato nascosti svariati strumenti e arnesi atti allo scasso, come guanti da lavoro, una tuta sportiva, cappellini da baseball e torce, senza un motivo valido. Entrambi, quindi, sono stati denunciati per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!