Protesta dei corrieri Sda: “Basta con il precariato nella sede vicentina”

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Sit-in dei lavoratori Sda in prefettura

Incontro in prefettura, ieri mattina, tra i rappresentanti sindacali dei lavoratori del cantiere Sda di Grisignano (corrieri e magazzinieri) e la dirigenza dell’azienda a livello nazionale. La riunione è stata accompagnata da un presidio dei lavoratori in contrà Gazzolle in rappresentanza degli 80 dipendenti diretti e indiretti che fanno riferimento al sito di distribuzione e movimentazione nell’interland di Vicenza.

A capo della delegazione sindacale Daniele Conte, segretario generale della Filt Cgil, che ha chiesto all’azienda capofila di prendersi tutte le proprie responsabilità e di assumere i lavoratori sbolognati alle ditte in appalto. I sindacalisti hanno chiesto a Sda di tener conto della qualità del servizio e della dignità del lavoro e dei lavoratori. Lo stato di crisi proclamato a Grisignano mette in forse la prosecuzione dei contratti a tempo determinato, ma il sindacato sottolinea che è necessario l’apporto di tutti i dipendenti per far fronte agli impegni delle commesse e per riguadagnare le quote di mercato perse in mesi di continue illegalità.

Per la Filt è necessario applicare in pieno il contratto nazionale di lavoro: nelle prossime ore è prevista una assemblea con i lavoratori in cui verranno decise le prossime modalità di lotta.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!