Un pedofilo tenta di abbordare un bimbo in un cinema: la mamma lo fa arrestare

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
L'interno di un cinema (foto trasmessa dalla Questura di Vicenza)

Vede un uomo, seduto a fianco di suo figlio di 8 anni, che facendo finta di nulla inizia a palpeggiargli la gamba. L’urlo della madre, sabato pomeriggio al cinema del patronato parrocchiale Leone XIII a Vicenza, ha fatto fermare la proiezione: il pedofilo ha tentato di allontanarsi, ma un poliziotto fuori servizio presente in sala l’ha bloccato e arrestato. Era un 45enne, italiano, con precedenti per pedopornografia.

“Ero da solo al cinema per distrarmi, avevo litigato con la mia convivente”. Al giudice per le indagini preliminari del tribunale di Vicenza l’uomo, italiano e padre di un bambino di 9 anni, ha detto così, ma il magistrato non gli ha creduto e ieri ha operato l’arresto. Il fatto è avvenuto sabato pomeriggio durante la proiezione del film Oceania. La madre che si è accorta dell’accaduto era lì coi suoi due bambini, entrambi minorenni. L’uomo invece era seduto a fianco di uno dei due piccini. Quando ha visto che toccava suo figlio, la donna si è messa a gridare. Il poliziotto della questura di Vicenza, che era lì con la famiglia nel suo giorno libero, è intervenuto subito e ha arrestato il 45enne per violenza sessuale su minore.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!