Lo sport è sfida ma anche inclusione: a Thiene una serata con nove “campioni”

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Salvatore Cimmino

Gabriella Dorio, Filippo Pozzato, Michael Carollo, Daniele Orsato, Martina Dogana, Federico Rossi, Silvia Corradin, Salvatore Cimmino e Sira Miola saranno i campioni protagonisti a Thiene di una serata tutta dedicata al tema delle sfide – sportive ed umane – e di limiti superati e da superare. L’appuntamento è per venerdì 5 ottobre al Teatro delle Opere Parrocchiali in via S. Francesco (ore 20.30).

Una serata – organizzata dall’assessorato allo sport e al tempo libero in collaborazione con il Centro Medico La Piazzetta – dedicata a sportivi normodotati sia diversamente abili, che racconteranno le loro esperienze di vita. L’obiettivo dell’iniziativa “Lo sport e le sue sfide” è offrire una panoramica interessante sul mondo dello sport e sulle sue sfide, al fine di lanciare un forte messaggio a favore dell’inclusività. Si parlerà insomma di sport, ma a tutto campo: come mezzo di aggregazione, come svago, come pratica per lo sviluppo psicofisico e per rilassare, come lavoro o semplicemente come divertimento, ma anche come strumento per affrontare e vincere i propri limiti.

“La sfida più difficile dello sport è poterlo proporre a tutti – afferma l’assessore Giampi Michelusi – e questo è il focus sul quale la nostra amministrazione sta concentrando tutte le proprie forze. Non è tanto importante diventare un campione, che sicuramente gratifica l’impegno e gli sforzi profusi, ma è fondamentale offrire una proposta sportiva che, per le sue peculiarità, risulti particolarmente adatta ad accogliere e favorire lo sviluppo della socializzazione sia per normodotati che per persone speciali”.

“Vogliamo parlare di sport – affermano i responsabili del Centro Medico La Piazzetta – e delle  sfide che i grandi atleti hanno dovuto affrontare per poter allenarsi e per raggiungere i loro obiettivi, delle sfide forse ancora più grandi che atleti con disabilità acquisita devono superare per potere di nuovo approcciarsi allo sport, fino a portare l’attenzione sulle difficoltà che si presentano ai ragazzi con disabilità neurocognitiva quando le famiglie vogliono inserirli negli ambienti sportivi. Purtroppo solo il 10% dei ragazzi affetti da una qualche forma di disabilità praticano sport. A volte le famiglie non sanno dell’esistenza dello sport inclusivo, a volte non sanno a chi rivolgersi, a volte sono abbandonate a se stesse e portare un figlio a fare sport sembra una sfida impossibile. Vogliamo parlare di questo: lo sport c’è, e deve poter essere per tutti”.

La serata sarà  condotta dal giornalista Mauro Dalla Pozza e vedrà alternarsi le testimonianze di atleti amati, che hanno saputo vincere le prove che si sono trovati avanti con risultati importanti. Saranno ospiti infatti l’azzurra Gabriella Dorio, oro olimpico nei 1500 metri; il ciclista azzurro Filippo Pozzato, vincitore di due tappe del Tour de France; Michael Carollo, campione del mondo di sci Special Olympics; Daniele Orsato, arbitro di calcio internazionale; Martina Dogana, triatleta azzurra; il runner Federico Rossi; Silvia Corradin, campionessa italiana Fisdir nuoto 200 metri misti e 50 metri delfino; Salvatore Cimmino, fondatore del progetto “A nuoto nei mari del globo”; Sira Miola, referente nazionale del progetto Baskin@scuola e componente della Commissione Nazionale Cip. Gli ospiti condivideranno con il pubblico le proprie fatiche, soddisfazioni ed esperienze, diverse anche perché tutte diverse sono le discipline sportive a cui i campioni appartengono e differenti le loro situazioni personali.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!