Il 10 giugno al voto oltre 146mila vicentini: decise le date delle elezioni amministrative

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Il 10 giugno si vota a Vicenza e in altri nove Comuni

Sarà un voto contrassegnato dal caldo, a meno di bizze del meteo. Oggi il ministero dell’Interno ha annunciato le date delle prossime elezioni comunali, che in provincia interessano dieci municipi, tra cui il capoluogo. In tutto, sono chiamati alle urne che si apriranno il 10 giugno (con ballottaggio il 24 giugno possibile eventualmente solo per il Comune di Vicenza) 146.759 vicentini. Oltre a Vicenza, si vota a Barbarano-Mossano, Bolzano Vicentino, Calstelgomberto, Chiampo, Enego, Marostica, Quinto Vicentino, Recoaro Terme e Rossano Veneto.

In alcuni Comuni, Vicenza in primis, la campagna elettorale è già partita, in altri si aspettava la data esatta del voto per dar fuoco alle polveri. Dei dieci municipi, otto sono giunti a scadenza naturale dell’amministrazione, mentre due vanno ad elezione per motivi diversi. Si tratta di Barbarano-Mossano, nato solo da poco per effetto della fusione dei due singoli Comuni, e di Marostica, ente commissariato qualche mese fa.

L’unico Comune che in caso nessuno dei candidati superi il 50 per cento dei voti può andare al ballottaggio è Vicenza, con i suoi 87.304 elettori, in quanto supera i 15mila abitanti. Secondo le ultime rilevazioni ministeriali, Barbarano-Mossano ha 5.143 aventi diritto al voto, Bolzano Vicentino 5.475, Calstelgomberto 5.125, Chiampo 10.037, Enego 2.638, Marostica 13.226, Quinto Vicentino 4.651, Recoaro Terme 6.265 e Rossano Veneto 6.895.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!