Terminata la rimozione delle bombe di via Manin

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Via Manin (foto da Google)

Pochi minuti fa i carabinieri coordinati dal maggiore Mauro Maronese hanno dato il via libera al rientro nelle proprie case dei residenti di Via Manin, dove in mattinata si è conclusa la rimozione degli ordigni bellici da casa Ravazzolo.

In meno di un’ora si è dunque conclusa la rimozione di alcune bombe nel complesso residenziale. Tutta l’operazione si è svolta senza intoppi e il materiale verrà ora portato in una località preventivamente individuata per esser fatto brillare.

Anche il Sindaco, presente sul posto questa mattina, ha voluto ringraziare le forze dell’ordine impegnate che hanno permesso di completare la rimozione nel minor tempo possibile, riducendo il disagio per le persone costrette a restare fuori dalle abitazioni.

Le bombe venivano da casa di Ettore Ravazzolo. Circa 50 persone sono state temporaneamente sgomberate dal complesso residenziale dove viveva l’uomo, arrestato lo scorso novembre. Nel suo garage era stato infatti trovato un piccolo arsenale, del tutto illegale, di ordigni risalenti alle due guerre mondiali.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!